Il Trequartista

Stagione 1,
22 min

Ayrton Senna

29 Aprile, 2019
Listen to "Ayrton Senna - L'ombra e la luce" on Spreaker.

Giorgio Terruzzi e Carlo Pastore raccontano Ayrton Senna in questo episodio del podcast Il Trequartista.

 

Come disse Lucio Dalla, Senna emanava una rifrazione delle stelle.
La sua vita: perfetta. Un film indimenticabile, il cui protagonista muore e per questo vive per sempre. Senza una ruga di troppo, senza un accenno di vecchiaia. Il suo nome pare un marchio indelebile.
Motivo? Le ombre della sua anima valgono quanto la luce del talento.
Sono gli affanni a rendere luminosa una impresa. Sono i patimenti a scatenare un affetto profondo. Anche chi l’ha odiato, ha finito per adottare Ayrton, il suo destino. Perché un uomo così, semplicemente, ci somiglia. Ci ricorda come siamo, come possiamo essere. Fallaci e, anche per questo, migliori.

Con Giorgio Terruzzi, Carlo Pastore. A cura di Alessio Albano.
Sound: Jackleg Studio
Cover art: Alby Antoniazzi
Una produzione: 731 LAB

Iscriviti su Apple Podcasts
Iscriviti su Google Podcasts
Iscriviti su Spotify

 

Note dell’episodio
    • 0:25

      21 Ottobre 1990: L’incidente di Suzuka

    • 2:18

      La competizione con Prost

    • 7:52

      La competizione con il padre

    • 11:38

      Quella volta in volo con Ayrton, verso il Brasile

    • 18:34

      Il primo GP vinto in Brasile. Memorabile.

    • 20:24

      La firma di Giorgio

 

Chi è Ayrton Senna.

Ayrton da Silva Senna (San Paolo, 21 marzo 1960 – Bologna, 1 maggio 1994) è stato un pilota automobilistico brasiliano, tre volte campione del mondo nel 1988, 1990 e 1991. Soprannominato Magic, è considerato da molti il più forte pilota di Formula 1 di tutti i tempi.

 

Vuoi ascoltare altri episodi de Il Trequartista? Eccoli: Diego Maradona.

6 commenti

  1. Stefano Vendramin ha detto:

    Grazie Giorgio per aver condiviso la tua personale esperienza di vita e conoscenza personale di Ayrton.

    1. GT ha detto:

      Grazie Stefano per il tuo commento.

  2. Maurizio ha detto:

    Mi commuovo sempre di fronte a questi gladiatori uomini che rimarranno per sempre dentro di noi! Grazie!

    1. GT ha detto:

      Grazie a te Maurizio

  3. Andrea Pietro Vendemia ha detto:

    Grazie….grande Giorgio…ci racconti il mondo in un modo unico…grazie Senna per lo spettacolo che ci hai donato…PS Senna ti ho odiato tanto dopo Suzuki…eri il mio idolo..
    E peccato essere presente alla tua ultima gara. Senna esce di pista e si alza un boato di gioia….la gara viene interrotta….alla arrivo nei box delle f1 noto un qualcosa che avrò stampato nella mia mente..
    .vedere gherard Bergher buttare via il casco….in quel momento un brivido e successo qualcosa di grave a Senna…
    .peccato non averti potuto vedere sconfitto da Schumacher..

    Grazie trequartista

    1. GT ha detto:

      Grazie a te per il ricordo, Andrea

Lascia un commento

Sali in cima